Caterina Surra. Monteu Roero
Monteu Roero

Bric dla fôrnasa

Bric dla fôrnasa è più di un toponimo che indica un luogo misterioso di Monteu Roero. È una storia di paesaggio in cui il calore trasforma la terra in mattoni, una storia di comunità in cui gli uomini formano una catena umana per trasportare i mattoni dai bricchi alla piazza ed è una storia di famiglia che fa incontrare tre generazioni all’alba della seconda guerra mondiale.

Leggi Tutto »
San Michele a Reala
Corneliano d'Alba

Chiesa alla Reala

La chiesa di San Michele in frazione Reala a Corneliano d’Alba, immersa tra le colline. Un luogo amato e curato nei secoli dagli abitanti del posto e da chi insegue cammini in Langa e Roero.

Leggi Tutto »
Tela nella Cappella di San Bernardo nella Borgata Lemonte di Corneliano d’Alba
Corneliano d'Alba

Borgata Lemonte

Può accadere ai piedi di una torre medioevale, come è avvenuto qui a Lemonte ai piedi della storica torre con dieci lati, sulla sommità della collina di Corneliano d’Alba, nel Roero. Può anche accadere altrove, ma è accaduto qui. Una piccola comunità si è legata alla cappella di San Bernardo nella Borgata Lemonte. Incantevole!

Leggi Tutto »
Mercato delle fragole e Baldissero d'Alba, nel Novecento.
Baldissero d’Alba

Oro rosso dei bisnonni

L’oro rosso del Roero, con tutta la sua fama, il suo mercato enogastronomico e turistico e la sua storia rivoluzionaria ha avuto dei bisnonni pionieri. La fragola è venuta su tra questi bricchi, in mezzo a mille difficoltà, all’inizio del Novecento sulla riva sinistra del Tanaro. All’inizio la fragola non era niente finché le famiglie di Baldissero, come i Magliano, e di Sommariva Perno non sperarono di farne una fonte di sopravvivenza e una ricchezza.

Leggi Tutto »
Madame Moutot coltivata a Sommariva Perno
Sommariva Perno

Madame della rivoluzione rossa

Dicono che il battito d’ali di una farfalla possa provocare un uragano dall’altra parte del mondo. Sappiamo che una fragola rossa ha ridato vita all’economia di un territorio in tempi difficili. Dalla Francia al Roero la storia di Madame Moutot, una rivoluzione rurale del Novecento.

Leggi Tutto »
Giovanni Negro, pioniere dell'Arneis del Roero
Monteu Roero

Il Signor Arneis

La storia di come il Roero seppe collaborare per aprire la strada all’Arneis e di come riuscì a farsi conoscere e amare in tutto il mondo.

Leggi Tutto »
Sul tavolo dei suonatori di conchiglie di Castagnito un esemplare di Charonia forata, una conchiglia del Mediterraneo tramandata di generazione in generazione nel Roero.
Castagnito

Suonatori di conchiglie

Al risveglio della terra in primavera a Castagnito ogni anno durante la Settimana Santa i suonatori di conchiglie si ritrovano nel punto più in alto, a Castelverde, per custodire un’antica tradizione. Così si forma il paesaggio sonoro del Roero.

Leggi Tutto »
La gara a cronometro in coppia sulla bealera di Cornale negli anni ’70.
Magliano Alfieri

Troviamoci alla Bealera

La bealera non fu solo un canale irriguo. Molteplici usi l’hanno resa indispensabile alla vita per secoli, per lavare, per lavarsi, per abbeverare, per preparare la canapa, per fare il pane…

Leggi Tutto »