Agnolotti bugiardi
Montà

Agnolotti bugiardi

Il racconto ha il profumo di famiglia. Siamo negli anni ’60 del Novecento e la mamma è assoluta protagonista delle vicende. Nelle sue mani la cucina è rivisitata. Come la vita anche la famiglia e i piatti sono in piena trasformazione: si cercano ricette più ricche per il pasto domenicale, rielaborando e inventando nomi curiosi e originali… indimenticabili!

Leggi Tutto »
L’antico ricettario famiglia Chiavassa del XVIII e XIX secolo (Archivio privato) risveglia a Montaldo Roero
Montaldo Roero

Masche in cucina

Il Libro del Comando delle cuoche masche fa la sua comparsa a sorpresa, quando vuole lui e quando meno te lo aspetti e sceglie un mascone del Roero per rimettere in moto la magia in cucina.

Leggi Tutto »
Magna Ghitin
Monticello d'Alba

Ricette di Magna Ghitin

Quando Magna Ghitin svelò queste due ricette a mio figlio, che all’epoca gestiva un ristorante nel cuore del Roero, aveva passato da un pezzo la novantina. Ma la sua mente lucida come quella di una ventenne!

Leggi Tutto »
Crutin della Trattoria della Rocca da José a Monteu Roero
Monteu Roero

A tavola vicino alla rocca

La storia di un paesaggio, di una tavola e di una famiglia del Roero. L’affaccio del terrazzo di questo ristorante mette in moto una combustione interna: il desiderio di riempire il vuoto nello stomaco con buon cibo di paese con la tranquillità che gli scenari naturali mostrano.

Leggi Tutto »
Cuochi a Monteu Roero
Monteu Roero

Potàge dei cuochi

I cuochi delle trattorie, dei ristoranti, degli agriturismi e delle osterie di Monteu Roero hanno il potàge nei loro menù. In questa storia si percorre la rinascita dello stufato nelle mani dei cuochi del paese.

Leggi Tutto »
Il potàge nell’immagine è stato preparato da Jose, conduttore insieme alla moglie Angela Borga dalla storia Trattoria della Rocche di Monteu Roero fino al 2019.
Monteu Roero

Potàge di Antonina

Potàge è un suono familiare nel Roero, è una parola che ha origine nel verbo stesso cucinare. Un piatto con molte ricette, preparato da ogni trattoria, agriturismo e ristorante del posto, espressione di una cultura e di una terra spontanea, ricca di biodiversità, di ricordi e socialità. Il racconto è della storica maestra Antonina Galvagno.

Leggi Tutto »