La cucina laboratorio di Fernanda Giamello ad Alba

La cucina laboratorio di Fernanda Gemello al Alba. Impastare, tagliare e friggere insieme… uno spazio dove incontrarsi, conoscere Langhe e Roero e conoscersi.

La cucina laboratorio di Fernanda Giamello ad Alba

Legàmi in cucina

Fernanda ha legato insieme Barbaresco con Alba, la passione con il lavoro, la mamma con la nonna – durante l’infanzia – in cucina. Ha legato insieme i piatti semplici con quelli ricchi delle feste tradizionali di Langhe e Roero, il patrimonio di ricette di famiglia con i libri di Scienze Umane, il gusto con l’incontro, il cucinare con il fare amicizia, le nonne con i nipoti – sempre in cucina.

Origini langarole. Famiglia Giamello. Nata e cresciuta a Barbaresco, dove la parola “legare” ha un corpo. È il gesto fisico di piegare i tralci della vite e legarli ai fili dell’orditura della spalliera. Famiglia contadina. Gesto ripetuto all’infinito. La terra, le stagioni e il lavoro scandiscono la vita.

L’infanzia è in cucina, con mamma e nonna. Le ricette rivisitate sono il “patrimonio” di famiglia. Le ricette del posto sono racconti orali, nell’intimità della cucina, tra donne. Come usava un tempo.

Curiosità, umanità e coraggio animano la giovinezza. Fernanda cerca la città e l’impegno sociale, prima a Torino, dove studia Servizio Sociale, poi ad Alba, dove si dedica al lavoro con giovani tossicodipendenti. Poi va in Brasile – con il  marito – per un anno di volontariato in una comunità rurale.

La maternità al rientro in Italia. Quattro figli e la decisione d’interrompere per un po’ il lavoro sociale per fare spazio ad un sogno. Il desiderio di creare benessere e tramandare cultura si lega con i ricordi della sua infanzia. In cucina. Nella sua terra. Fernanda sa che il cibo raccontato e preparato insieme ha un gusto in più, avvicina le persone e le culture. Le sue passioni trovano una sintesi quasi perfetta. Umanità e Cucina.

Oggi. La passione è maturata in lavoro. Come un buon grappolo ben curato al sole. Il cibo preparato dalla Fernanda cuoca è l’occasione per stringere legami sostenibili con il territorio, con le persone che lo abitano e lo vivono, con chi produce nel rispetto della terra e della qualità del prodotto. I laboratori in cucina della Fernanda animatrice creano gruppo, accolgono le persone e fanno cultura. I ricordi della Fernanda bambina aprono le cucine ai bambini della scuola materna, a nonne e nipoti, che si trovano a cucinare insieme. Con i libri si uniscono ricette e storie, luoghi e affetti.

Per impastare, tagliare e friggere insieme c’è uno spazio ristrutturato nella casa di Alba, dove incontrarsi, conoscere e conoscersi. Legami nel calore di una cucina: produttori dell’agricoltura attenta, turisti senza fretta, persone pazienti, che si ascoltano e stanno bene intorno al cibo. Il calore umano è l’ingrediente speciale, segreto, capace di trasformare un pensiero tra sé e sé nel verso di una canzone che fa più o meno così…

And I think to myself
What a wonderful world
Yes I think to myself
What a wonderful world


 

Il laboratorio di Fernanda Gemello è in via Sottoripa 40 ad Alba. Sulla sponda sinistra del Tanaro, il fiume che attraversa l’affascinante terra albese, sorge il Roero, mentre sulla sponda destra si aprono le Langhe.

I laboratori in cucina di Fernanda. Il percorso di una vita che parte da Langhe e Roero, da origine contadine e rispetto per la terra. Il cibo che diventa narrazione e opportunità di conoscere e conoscersi meglio, di stringere nuovi legami.
PAROLE CHIAVE
LUOGO DELLA STORIA

DATA E LUOGO DEL RILEVAMENTO

R008, Giugno 2020 

Roero Coast to Coast

per partecipare

segnala una storia

invia una mail alla Redazione