Scopri il Roero storia per storia… Coast to Coast 
la chiesa parrocchiale di Monteu Roero
Monteu Roero

Colpi di cannone

Vidi i nazifascisti sparare due colpi di cannone contro il castello di Monteu Roero. Era il 13 luglio 1944. Fu una rappresaglia nei confronti di uno dei paesi vicino alle rocche in cui furono ospitati i partigiani perché di qui si poteva velocemente scappare o nascondersi. I nazifascisti lo sapevano.

Leggi Tutto »
Facciata del mulino Amajolo dei Tre Rivi a Monteu Roero
Monteu Roero

Mulino Amajolo dei Tre Rivi

La storia di un antico mulino ancora funzionante nato alla confluenza di tre rivi all’inizio del Novecento: una storia di vita, di famiglia, di tecnologie che si evolvono, di socialità e comunità, di lavoro e paesaggio…

Leggi Tutto »
Confronto tra il quadro vivente alla fine della Sacra rappresentazione del 1995 e l'affresco, fotografato nel 1995, riscoperto sotto il quadro di S. Margarite Alaquoque
Corneliano d'Alba

Quadri viventi di Corneliano

Il ritrovamento di un affresco nella parrocchiale di Corneliano diventa l’occasione per dare vita ad un quadro vivente che permane nella memoria collettiva cornelianese e si inserisce in una tipica tradizione del Roero.

Leggi Tutto »
QUADRO VIVENTE Fatima davanti alla Madonna. Da sinistra si riconoscono: Franco e Maria Palma, Mario Sammorì. L’immagine è tratta dallo stesso Archivio Serena Micca, Piobesi d'Alba
Piobesi d'Alba

Quadri viventi di Piobesi

Il Roero è terra che possiede tradizioni e costumi tali da fare spettacolo. Tra queste i quadri viventi, attestati a Piobesi d’Alba a partire forse dagli anni ’50 del Novecento e diffusi poi in molti altri luoghi e tempi del Roero.

Leggi Tutto »
Il teatro dei cacciatori di ragni
Santa Vittoria d’Alba

Il teatro dei cacciatori di ragni

Cacciatori di ragni e attori a tempo perso alzano il sipario di un piccolo teatro di legno nato nel 1912 all’interno del circolo di Santa Vittoria d’Alba. Sull’onda ispiratrice di Don Bosco, in piena età giolittiana, il teatro è animato dalla comunità locale.

Leggi Tutto »
Il castello di Santa Vittoria d’Alba in una foto d’epoca di Maurizio Sartore.
Santa Vittoria d’Alba

La tana nel castello

La nostra Tana! Da lì partono tutte le nostre esplorazioni, lì si torna con il bottino della giornata… una storia vera di scoperta e meraviglia nel castello di Santa Vittoria d’Alba.

Leggi Tutto »
La torre medievale del castello di Santa Vittoria d’Alba
Santa Vittoria d’Alba

La torre ferita

Dopo il crollo di una parte della torre medievale del castello di Santa Vittoria d’Alba, in seguito ad un violento inaspettato temporale, il maniero viene chiuso. Un fatto straordinario – realmente accaduto – cambierà drasticamente le opportunità di un gruppo di ragazzi di esplorare quel luogo misterioso con le loro scorribande.

Leggi Tutto »
Carnevale 1960 a Santa Vittoria d'Alba, foto Maurizio Sartore
Santa Vittoria d’Alba

Nel circolo

È caro a intere generazioni di cittadini. È conosciuto nella memoria locale più recente come l’oratorio ma prima si chiamava, non a caso, il circolo. Nella parlata dei più anziani è detto‘u Circul a dimostrazione della destinazione polivalente della struttura, che poteva anche
distaccarsi dalle classiche riunioni di carattere confessionale.

Leggi Tutto »
Lampada ad olio petrolio
Monteu Roero

Luce e Concordia

La storia dell’arrivo della luce elettrica in un paese del Roero è un’avventura umana fatta d’incontri, desideri comuni, tenacia e concordia. Ciascuno fa la sua parte…

Leggi Tutto »
Questua delle uova - Gruppo Spontaneo Maglianese
Magliano Alfieri

Il Gruppo Spontaneo

La storia in prima persona del Gruppo Spontaneo Maglianese, un gruppo noto e riconosciuto per aver riscoperto canti, tradizioni popolari contadine e cultura locale. In questo racconto si scopre la forza creativa e l’amicizia che ha dato vita a meravigliose iniziative di comunità, solidarietà e cultura del Roero.

Leggi Tutto »
il paese, periodico del Roero
Magliano Alfieri

Il paese 1968, 1975, 2020

La storia del periodico roerino il paese, nato nel clima culturale del ’68 delle campagne a Magliano Alfieri e cresciuto sulla riva sinistra del Tanaro. Se vuoi capire la cultura del Roero prova la sua cucina si sente dire… ma se vuoi davvero conoscere quel mondo devi cercare tra la sua gente e le sue storie.

Leggi Tutto »
ostensorio di Monteu Roero
Monteu Roero

Il Raggio

La storia di un’opera d’arte sacra di Monteu Roero, dal punto di visto dell’artista argentiere che – nel 1771 – realizzò l’ostensorio raggiato, detto il Raggio, esattamente 250 anni fa.

Leggi Tutto »
La filanda di Monteu Roero
Monteu Roero

A volte ritornano 3 – alla filanda

Terza puntata della favola dei bachi da seta di Monteu Roero. I protagonisti volano alla ricerca dei luoghi della bachicoltura e scoprono la filanda, la tampa, la filatura e il lavoro delle filandere.

Leggi Tutto »
Attività didattica a Monteu Roero: bachicoltura
Monteu Roero

A volte ritornano 1 – vita da bachi

La favola non favola dei bachi da seta a Monteu Roero. Torna la bachicoltura in paese grazie ad un progetto didattico nella scuola Primaria che, oltre a migliorare l’ambiente e l’ecosistema, educa le nuove generazioni alla sostenibilità e alla cura.

Leggi Tutto »
1792 - le campane della vecchia torre del Borgo Villa di Montà
Montà

Il giorno delle campane

Non c’è una terra senza la sua gente e non c’è una gente senza legami con i beni culturali che la storia ha disseminato sulla cima delle torri, negli angoli costruiti, nelle cucine, nelle chiese. Il giorno delle campane è una storia di comunità e solidarietà che svela il legame tra la comunità e il patrimonio culturale religioso, un legame che attraversa i secoli e prescinde dal valore materiale degli oggetti e anche dalle scelte delle autorità.

Leggi Tutto »
Modestina, protagonista di una storia di Santa Vittoria d'Alba
Santa Vittoria d’Alba

Domani è lo stesso giorno

Una donna, un giorno, una famiglia, il lavoro e la cultura di un tempo. È la storia di una giovane protagonista con una mamma di altri tempi, una famiglia del Roero del primo dopoguerra e un lavoro presso la fabbrica Cinzano. Suoni, colori, profumi e gesti di una generazione di uomini e donne del Roero del Novecento.

Leggi Tutto »
san Sebastiano a Monteu Roero, tela di Giovanni Battista Della Rovere di Torino
Monteu Roero

Un quadro, un pittore e una comunità

La storia lega il fine vita di un pittore, Giovanni Battista Della Rovere di Torino, la sorte di un giovane martire, san Sebastiano, e le vicende della comunità di Monteu Roero che, colpite dall’epidemia, custodirono la memoria di quel pittore conservandone questa bella tela.

Leggi Tutto »
Coppo decorato, Montaldo Roero
Montaldo Roero

Andar per crotin e per storie

All’ingresso inferiore del Comune di Montaldo Roero si trova uno straordinario raggruppamento di grotte, antiche architetture ipogee scavate dall’uomo, con vari nomi legati ai possibili usi: fornache, croton, cròte o crotin. Sono le tracce della storia materiale di un intero territorio.

Leggi Tutto »

Segui Roero Coast to Coast su Facebook

scopri il Roero storia per storia