fbpx
Scopri il Roero storia per storia… Coast to Coast 
Cantar maggio
Magliano Alfieri

Cantar maggio

Cantar maggio ha antichissime origini e libera energie primaverili in chi festeggia con l’usanza della questua delle uova, il piantamento del pino e le danze della notte.

Leggi Tutto »
Pilone di San Giuseppe
Monticello d'Alba

Il santo senza nome

Coast to Coast nel Roero il corvo si fermò al Pilone di San Giuseppe. Da Monticello d’Alba stava volando verso Roncaglia in un meraviglioso giorno di primavera quando incontrò il santo senza nome.

Leggi Tutto »
Pilone di San Giuseppe, nei pressi del giro della Croce. Una delle tappe delle antiche rogazioni.
Monteu Roero

La benedizione degli animali

Quando la giornata lo permette, quando il cielo, la terra e un ircordo si allineano come tre pianeti possono portarti ovunque: nel passato, in una festa, durante una benedizione, facendoti toccare con mano il senso di devozione del Roero.

Leggi Tutto »
Funerale Di Massimo Bellocchia nel 1943 a Monteu Roero
Monteu Roero

In punto di morte

La morte bussa alla porta. Un uomo del Novecento va ad aprire e parte per un viaggio che attraverso una precisa tradizione funebre lo porterà dalla terra al cielo del Roero.

Leggi Tutto »
Spartito dell'Inno al Roero
Roero

Inno al Roero

La storia dell’Inno al Roero, nato nel 1996 in occasione di un concorso indetto dai Cavalieri di San Michele. L’inno è ascoltabile on line nella versione del gruppo La Muntisela di Monticello d’Alba.

Leggi Tutto »
La curva della Croce, il teatro di questa storia vera a Monteu Roero durante la guerra.
Monteu Roero

13 luglio 1944

Memorie del dopoguerra nel Roero attraverso gli occhi di una giovane ragazza che incrocia per caso, mentre fugge dopo una violenza esplosione, il destino di tre giovani ragazzi catturati dalle truppe fasciste e dai Repubblichini. Quella stessa ragazza non dimenticherà quel giorno e quella storia.

Leggi Tutto »
Giuspa, al secolo Giuseppe Tarabra
Priocca

Giuspa

Un uomo del Novecento amato e ricordato dalla famiglia, dalla parrocchia, dalla comunità, dai compagni di guerra, dalle autorità, da tutti. Giuspa trova nella fede la luce per sopravvivere al male a cui assiste e il coraggio di compiere scelte difficili.

Leggi Tutto »
Frammenti conservati presso il Museo dei soffitti in gesso nel castello di Magliano Alfieri
Magliano Alfieri

Parola di Museo

Un Museo non è solo una collezioni di oggetti del passato. Ne siamo convinti da sempre e ne diamo concreta prova raccontando la storia del Museo dei soffitti in gesso nel castello di Magliano Alfieri come esperienza di scoperta, socialità e arte vissuta dalla gente del Roero.

Leggi Tutto »
Carbonaia a Monteu Roero
Monteu Roero

Serafino e la carbonaia

Serafino e la carbonaia è un breve racconto sul lavoro svolto dai contadini per trasformare la legna, presente in abbondanza nei boschi del Roero, in carbone, attraverso le carbonaie.

Leggi Tutto »
Frammenti conservati presso il Museo dei soffitti in gesso nel castello di Magliano Alfieri
Magliano Alfieri

Buongiorno soffitto

Un frammento di un soffitto decorato in gesso è una traccia lasciata da un essere umano per incontrare un altro essere umano. Se tendi la mano quella traccia ti potrà raccontare la sua storia.

Leggi Tutto »
la chiesa parrocchiale di Monteu Roero
Monteu Roero

Colpi di cannone

Vidi i nazifascisti sparare due colpi di cannone contro il castello di Monteu Roero. Era il 13 luglio 1944. Fu una rappresaglia nei confronti di uno dei paesi vicino alle rocche in cui furono ospitati i partigiani perché di qui si poteva velocemente scappare o nascondersi. I nazifascisti lo sapevano.

Leggi Tutto »
Facciata del mulino Amajolo dei Tre Rivi a Monteu Roero
Monteu Roero

Mulino Amajolo dei Tre Rivi

La storia di un antico mulino ancora funzionante nato alla confluenza di tre rivi all’inizio del Novecento: una storia di vita, di famiglia, di tecnologie che si evolvono, di socialità e comunità, di lavoro e paesaggio…

Leggi Tutto »
Confronto tra il quadro vivente alla fine della Sacra rappresentazione del 1995 e l'affresco, fotografato nel 1995, riscoperto sotto il quadro di S. Margarite Alaquoque
Corneliano d'Alba

Quadri viventi di Corneliano

Il ritrovamento di un affresco nella parrocchiale di Corneliano diventa l’occasione per dare vita ad un quadro vivente che permane nella memoria collettiva cornelianese e si inserisce in una tipica tradizione del Roero.

Leggi Tutto »
QUADRO VIVENTE Fatima davanti alla Madonna. Da sinistra si riconoscono: Franco e Maria Palma, Mario Sammorì. L’immagine è tratta dallo stesso Archivio Serena Micca, Piobesi d'Alba
Piobesi d'Alba

Quadri viventi di Piobesi

Il Roero è terra che possiede tradizioni e costumi tali da fare spettacolo. Tra queste i quadri viventi, attestati a Piobesi d’Alba a partire forse dagli anni ’50 del Novecento e diffusi poi in molti altri luoghi e tempi del Roero.

Leggi Tutto »
Il teatro dei cacciatori di ragni
Santa Vittoria d’Alba

Il teatro dei cacciatori di ragni

Cacciatori di ragni e attori a tempo perso alzano il sipario di un piccolo teatro di legno nato nel 1912 all’interno del circolo di Santa Vittoria d’Alba. Sull’onda ispiratrice di Don Bosco, in piena età giolittiana, il teatro è animato dalla comunità locale.

Leggi Tutto »
Il castello di Santa Vittoria d’Alba in una foto d’epoca di Maurizio Sartore.
Santa Vittoria d’Alba

La tana nel castello

La nostra Tana! Da lì partono tutte le nostre esplorazioni, lì si torna con il bottino della giornata… una storia vera di scoperta e meraviglia nel castello di Santa Vittoria d’Alba.

Leggi Tutto »
La torre medievale del castello di Santa Vittoria d’Alba
Santa Vittoria d’Alba

La torre ferita

Dopo il crollo di una parte della torre medievale del castello di Santa Vittoria d’Alba, in seguito ad un violento inaspettato temporale, il maniero viene chiuso. Un fatto straordinario – realmente accaduto – cambierà drasticamente le opportunità di un gruppo di ragazzi di esplorare quel luogo misterioso con le loro scorribande.

Leggi Tutto »
Carnevale 1960 a Santa Vittoria d'Alba, foto Maurizio Sartore
Santa Vittoria d’Alba

Nel circolo

È caro a intere generazioni di cittadini. È conosciuto nella memoria locale più recente come l’oratorio ma prima si chiamava, non a caso, il circolo. Nella parlata dei più anziani è detto‘u Circul a dimostrazione della destinazione polivalente della struttura, che poteva anche
distaccarsi dalle classiche riunioni di carattere confessionale.

Leggi Tutto »
Lampada ad olio petrolio
Monteu Roero

Luce e Concordia

La storia dell’arrivo della luce elettrica in un paese del Roero è un’avventura umana fatta d’incontri, desideri comuni, tenacia e concordia. Ciascuno fa la sua parte…

Leggi Tutto »

Segui Roero Coast to Coast su Facebook

scopri il Roero storia per storia