viaggio del battito cardiaco

viaggio del
battito cardiaco

Roberta Astegiano

2020
80 x 60 cm
Acrilici e pantoni su tela
Fotografia di proprietà del Museo Diocesano di Alba

 


L’artista è colpita “Viaggio del battito cardiaco” di santa Teresa di Lisieux ed in esso riscontra una similitudine col suo aver tanto viaggiato con il cuore e poco fisicamente.
La Santa è rappresentata con lo sguardo sereno, ammantata di luce e geometrie, incoronata da un’aureola di energia vibrante, con dei gigli tra le dita, simbolo di purezza. Accanto a lei un sentiero si erge ripido su un’altura, alla cui sommità svetta un viale di alberi rigogliosi, simbolo di ascensione. La pittrice ha dipinto l’opera durante la pandemia che ha coinvolto l’intero pianeta, situazione che ha rafforzato in lei la riflessione sul viaggio del battito cardiaco e la contemplazione della simmetria del cosmo.


Roberta Astegianobiografia dell’artista Roberta Astegiano

Savigliano 1981. Studia Scienze dei Beni Culturali a Torino. Trascorre due anni a Vienna. L’esperienza in questa città, sommata al retaggio universitario e alla fervida amicizia nata con l’artista Kaliher danno vita al suo stile visionario e pseudo fumettistico. Grazie all’immediatezza data dai pantoni disegna direttamente sulla tela, proprio come da bambina faceva sui bordi di libri e quaderni di scuola, creando mondi immaginari che vorrebbe visitare e in cui si inoltra con curiosità.


Il sito archivia cookie per offrire un servizio più personalizzato. Sono d'accordo Continua

Privacy & Cookies Policy